SU AMAZON IN OFFERTA OGGI



Offerta
Samsung MC28H5015AS Forno Microonde Grill Combinato, 28 Litri, SmartOven, 900 W, Grill 1500 W, 51.7 x 31 x 47.6 cm, Argento
Il durevole rivestimento Ceramic Inside è facile da pulire ed è resistente ai graffi; Le dimensioni del forno a microonde sono di: (L x A x P) 51.7 x 31 x 47.6 cm
179,90 EUR −41,91 EUR 137,99 EUR
Offerta
Candy CMGE23BS - Microonde con Grill, 23 Litri, 900W, Piatto girevole diametro 245 mm, Nero, 28.1 x 48.3 x 39 cm
Forno Microonde Combinato con Grill 23 lt; Sistema sicuro grazie alla funzione blocco bambino
122,99 EUR −48,00 EUR 74,99 EUR

Forno a Microonde con Grill

Cos’è un forno a microonde con il grill?  è come un normale microonde che può riscaldare cibo, bevande e scongelare la carne. Inoltre, i forni a microonde con grill hanno la capacità aggiuntiva di grigliare carne e verdure utilizzando accessori aggiuntivi. Un forno a microonde con grill rosola l’esterno mentre cuoce l’interno in modo uniforme.

Perché dovresti usare il microonde con il grill

Il vantaggio di un microonde con grill è che può fare tutto quello che un microonde da solo può fare, in più ha la capacità di fornire la funzione grill.

Le microonde  sono ottime per riscaldare il cibo, riscaldare il caffè e cuocere il riso minuto per minuto. Questi forni a microonde sono disponibili in tutte le diverse dimensioni, con potenze da abbinare. Inoltre, queste microonde sono disponibili sia di tipo residenziale che commerciale. Dei tre tipi di microonde, il solo microonde sarà il meno costoso.

Differenze forno a microonde classico con forno a microonde con grill

Si tratta dell’aggiunta di un piatto grill specializzato che si può utilizzare durante la cottura. Così, mentre un grill a microonde non è in realtà un apparecchio ibrido microonde e grill, porta con sé alcuni attributi di un grill tradizionale.

Un moderno grill per microonde di solito ha al suo interno un piatto o una rastrelliera in stile grill. Questo potrebbe essere fissato al piatto o alla rimozione e alcuni grill a microonde possono anche ospitare una vasta gamma di accessori diversi. Ma che differenza fa questo piatto grill?

La piastra Grill

Sia che vogliate chiamarla piastra per la griglia, solo la griglia o qualsiasi altra cosa (vengono utilizzati numerosi nomi diversi) il risultato finale è lo stesso. Un grill a microonde utilizza questa aggiunta per preparare il cibo in modo diverso rispetto al vostro forno a microonde standard.

Un grill a microonde può preparare cibi più finemente in modo da ottenere una maggiore consistenza e un gusto migliore. Da un punto di vista puramente estetico, un grill a microonde renderà il cibo più attraente dal punto di vista visivo. Ad esempio, un panino al formaggio grigliato avrà un aspetto, una sensazione e un sapore migliori se cucinato con un grill per microonde rispetto a quello che avrebbe se cucinato in un normale forno a microonde.

Le griglie a microonde forniscono anche una cottura più uniforme, quindi se volete cucinare cibi che di solito non sono grigliati potete e probabilmente otterrete risultati migliori. Quindi, ci sono un sacco di vantaggi di utilizzare un grill a microonde rispetto a un forno a microonde standard.

L’aggiunta di un piatto grill potrebbe sembrare una piccola cosa, ma può fare una grande differenza. La maggior parte dei grill a microonde saranno progettati per funzionare solo con tipi selezionati di piastra grill , quindi non consiglio di miscelazione e l’abbinamento con diversi apparecchi.

Come funziona la piastra grill nel forno a microonde?

Il piatto grill funziona prendendo l’energia dal forno a microonde per riscaldare il grill in modo che sia abbastanza caldo per cucinare correttamente il cibo.

A causa del piatto grill, è anche possibile utilizzare un grill a microonde per cucinare i cibi che non sarebbe davvero in grado di cucinare con un forno a microonde tradizionale. Cibi come hamburger e pizza avranno tutti un sapore e un aspetto molto migliore se cucinati con un grill a microonde.

Alcuni grill a microonde hanno anche una funzione di cottura che non utilizza affatto il microonde! Questo vi dà ancora più versatilità quando si tratta di cucinare il cibo e si può anche cucinare il cibo congelato in una sola volta senza bisogno di scongelarlo prima.

Griglie a microonde – I vantaggi

Le griglie a microonde, come ormai sapete, sono molto diverse dalle vostre microonde standard più convenzionali. I piatti con il grill che hanno permettono di cucinare il cibo in modo molto più efficiente di quanto potrebbe fare un normale microonde, ma i vantaggi non finiscono qui!

I grill a microonde portano con sé molti dei vantaggi delle microonde standard. Sono veloci e facili da usare, il che significa che di solito si può cucinare un pasto (per una persona) in meno di 20 minuti. E grazie al piatto con il grill, il pasto avrà probabilmente un sapore molto migliore di quello che avrebbe se fosse cucinato in un forno a microonde standard.

Le griglie a microonde permettono anche di preparare correttamente più cibi, come ad esempio le verdure. Non è necessario attenersi a semplici semplici cibi facili o a pasti elaborati a microonde con un grill a microonde si hanno molte più opzioni quando si tratta di preparare i pasti.

Inoltre si ottiene la velocità e la semplicità di un forno a microonde. E potete cucinare tutti i vostri cibi su un unico piatto, risparmiando così il lavaggio. Sì, è una piccola cosa, ma a qualcuno piace davvero lavare i piatti?

 

Capacità del forno a microonde con grill

La capacità del forno è la camera di cottura all’interno del forno a microonde.

In generale, maggiore è la capacità del forno, maggiore è il costo del microonde grill. Naturalmente, altri fattori come la potenza del forno, la finitura e le caratteristiche aggiuntive hanno un impatto sul prezzo, ma uno dei maggiori indicatori è la capacità del forno.

 

Potenza del forno a microonde con grill

La potenza del forno, misurata in watt, è la quantità di energia che si muove in una direzione. Il wattaggio per microonde grill varia da 800 a 1500 watt.

La potenza del forno è un altro fattore importante nel prezzo del microonde. Inoltre, la capacità del forno e la potenza del forno sono strettamente correlati. Nella maggior parte dei casi, maggiore è la capacità del forno, maggiore è la potenza del forno. Inoltre, maggiore è la potenza del forno, più costoso è il forno a microonde.

Materiali del forno a microonde con grill

In generale, i microonde con grill sono rifiniti con acciaio inossidabile, acciaio, plastica dura o vetro. Se tutti gli altri fattori sono uguali, la finitura con l’acciaio inossidabile sarà la più costosa, mentre la finitura in plastica sarà la meno costosa.

Elettroni e materie metalliche

Il forno a microonde utilizza elettroni per riscaldare il cibo nell’unità. Quando gli elettroni incontrano il metallo, sbattono contro la superficie sconosciuta. Per altri oggetti, come cibo o stracci bagnati da riscaldare che vengono messi nel microonde, gli elettroni passano proprio attraverso l’oggetto. Questo riscalda l’oggetto dall’interno verso l’esterno senza danneggiarlo.

Gli elettroni nel vostro forno a microonde sono progettati per essere abbastanza alto che la maggior parte degli elementi che si mettono nel forno a microonde per cucinare non sono infastiditi dal rack. In questo modo si sa che è possibile mantenere il rack di metallo nel forno a microonde quando si utilizza per il riscaldamento. È necessario rimuoverlo solo quando si riscaldano o si cucinano oggetti di grandi dimensioni.

Griglia al quarzo

Naturalmente, l’aumento dello spazio interno utile è uno dei principali vantaggi di un riscaldatore al quarzo.

Di regola, la spirale è realizzata sotto forma di filo di lega di nichel e cromo resistente al calore che viene saldato in un tubo di quarzo. Tale griglia è fissata in alto sopra la camera di lavoro e non occupa uno spazio di lavoro in camera. La griglia al quarzo è più compatta ed economica, è più veloce da riscaldare ed è più facile da pulire. Le proprietà organolettiche delle pietanze cotte sono simili su piatti che vengono cucinati a fuoco aperto.

Ma il costo dei modelli con griglia al quarzo è un po’ più alto. Il prezzo dipende dal numero di elementi riscaldanti, che varia da 1 a 3 pezzi.

Anche il rivestimento interno influisce notevolmente sul prezzo. Lo smalto bio-ceramico è più costoso in modo significativo rispetto allo smalto tradizionale. Ma riduce il consumo di energia e il tempo di cottura, rispettivamente del 9,5% e dell’11%. Il materiale di rivestimento può anche influenzare il gusto del piatto finito.

Lo smalto siliconico, la ceramica e l’acciaio inossidabile sono più resistenti alle alte temperature.

Griglia in ceramica

Di solito i modelli moderni utilizzano lo smalto ceramico in combinazione con il riscaldatore tubolare o la griglia al quarzo. Naturalmente, accelera notevolmente il processo di cottura e offre la possibilità di scegliere le condizioni di cottura ottimali. Ma la cottura con il suo aiuto trattiene più umidità nel cibo e fornisce un trattamento termico più uniforme grazie alla penetrazione profonda della radiazione infrarossa a onde lunghe. Oggi questa tecnologia è più comune nei forni a microonde Samsung.

Il microonde è un cavallo di battaglia in cucina, ma spesso non ha la possibilità di mostrare le sue capacità di cottura alla griglia. Un buon grill che viene prodotto per il microonde può evitare che la carne si trasformi in un pasticcio gommoso e riscaldato.

 

Breve storia del forno a microonde

Il microonde da molti decenni è uno degli elettrodomestici da cucina più popolari. Il metodo di cottura a microonde è stato brevettato da Percy Lebaron Spencer nel 1945 e il primo apparecchio è stato prodotto nel 1947. Il peso di questo prototipo superava i 660 chili. La discussione della fine del XX secolo sulla sicurezza delle radiazioni delle microonde ha rallentato la diffusione delle microonde, ma l’affidabile schermatura delle porte e i numerosi esami successivi hanno eliminato la diffidenza di alcuni consumatori nei confronti di questa tecnica. Oggi, quasi tutte le cucine moderne hanno questo dispositivo.

Il prezzo, i valori tecnici e la funzionalità sono i criteri principali per la scelta del microonde ottimale. L’elevata domanda è accompagnata da una concorrenza attiva da parte dei produttori che migliorano costantemente i loro modelli ampliandone la funzionalità con l’aiuto di tecnologie innovative. Oggi, la maggior parte dei modelli moderni, anche nel segmento di prezzo medio, supporta modalità come il grill, la convezione e la cottura a vapore. Ma la modalità grill è una delle più popolari.

Come noto, la griglia fornisce l’arrostimento. Il funzionamento del grill nel microonde è simile a quello del forno. Il grill viene riscaldato a 200-250 °C. L’alta temperatura fornisce la formazione di un croccante durante la cottura. La modalità grill è progettata su un tempo abbastanza lungo e raggiunge i 99 minuti. Le griglie dei modelli moderni utilizzano principalmente elementi riscaldanti di tipo ceramico, al quarzo o elettrico.

Riscaldatore tubolare

Oggi i riscaldatori tubolari sono i più versatili tra tutti gli elementi riscaldanti elettrici. Si tratta di un tubo metallico con un elemento riscaldante all’interno.

Di solito, questo elemento si trova sulla superficie interna superiore della camera.

La posizione in basso è meno comune. Praticamente tutti i modelli moderni hanno la posizione della griglia regolabile nella camera. Tale griglia può spostarsi verso l’alto, verso il basso, verso la parete posteriore o è ruotata di 90°, a seconda delle dimensioni e della forma delle pentole. Naturalmente, la griglia regolabile è più funzionale. Ad esempio, alcuni modelli consentono all’utente di friggere il pollo in posizione verticale. Inoltre, la camera con tale griglia è molto più facile da pulire. Questa funzione è simile alla regolazione dell’altezza della teglia nel forno. Naturalmente, l’altezza influisce sulla distanza dal bruciatore e, di conseguenza, sull’intensità del trattamento termico. Purtroppo, questa opzione riduce la capacità della camera.

Forno a microonde a convezione

Un microonde a convezione con funzione grill può replicare la funzione grill di un piano di cottura. Un microonde con funzione grill nel forno funziona meglio della funzione microonde standard di un apparecchio costruito per riscaldare liquidi e pasti e scongelare gli alimenti.

Un forno a microonde a convezione sposta l’aria e gli elettroni intorno al cibo, permettendo al cibo di diventare più croccante. Esso raddoppia la capacità dell’unità di creare croste croccanti e strati esterni di carne impanati.

Vantaggi della funzione di griglia a microonde

Un microonde con funzione grill riduce i tempi di preparazione di carne e pane. La funzione grill del microonde permette di scottare e cuocere la carne allo stesso tempo senza perdere significativamente il sapore o rompere la struttura appetitosa della carne, della crosta o dello strato esterno impanato.

 

Due dei tipi di forno a microonde più comuni sono il forno a microonde grill e il forno a microonde a convezione.

I primi forni a microonde venivano utilizzati solo per preparare semplici pasti o per riscaldare gli avanzi. Tuttavia, con i tempi che cambiano, i forni a microonde di questi tempi possono fare molto di più, come grigliare, cuocere al forno e arrostire, lungo alcuni dei loro usi principali.

Differenze tra forno a microonde grill e  forno a microonde a convezione

Per capire la differenza tra un forno a microonde grill e un forno a microonde a convezione, esamineremo la differenza:

Caratteristiche Forno a microonde a convezione a microonde con griglia
Tecnologia Combo grilling, power grilling, eco-mode Vetro temperato, cottura con sensori, tecnologia inverter
Utilizza riscalda, scongela, arrostisce, arrostisce e griglie, oltre a cucinare riso e pasta Riscalda, scongela, arrostisce, arrostisce, griglie, rosola, rosola, patatine, cuoce, cuoce al forno e cucina piatti versatili
Potenza. Da 900 a 1700W da 1200 a 2200W
Prezzo. Più costoso rispetto al forno a microondeclassici. Significativamente più costoso rispetto al forno a microonde da solo e al grill
Temperatura. Gli utenti potrebbero dover monitorare il processo di cottura e regolare manualmente la temperatura Regola automaticamente la temperatura quando si raggiunge un livello di cottura ottimale
Caratteristiche extra. Elemento riscaldante radiante così come magnetron.

Quindi, senza ulteriori indugi, diamo un’occhiata ai cinque diversi tipi di forni a microonde disponibili in commercio e vediamo quali funzioni svolgono.

Tipi di forni a microonde

Questi cinque principali tipi di forni a microonde sono facilmente disponibili sul mercato:

Forni a microonde standard

Un forno a microonde da solo è il tipo più semplice di forno a microonde, che è ottimo per scongelare, riscaldare e cucinare; ma non può cuocere o grigliare. Non contiene funzioni extra, ed è possibile utilizzare solo plastica e vetro sicuri per microonde in un forno a microonde classico.

Forni a microonde con grill

Un microonde con grill può svolgere le  funzioni di un solo microonde e di un grill. Questo è ottimo per chi ha bisogno di un microonde per riscaldare e per grigliare carne e verdure, ma non vuole che cucini o arrostisca il cibo.

Forni a microonde a convezione

Il microonde a convezione  ha tutte le funzioni di un forno a microonde classico e grill, ma può anche arrostire, cuocere al forno e rendere cibi croccanti. Se volete che il vostro forno a microonde sia versatile e cucini in molti modi diversi, questa opzione fa al caso vostro.

Forni a microonde over-the-Range

I forni a microonde over-the-range sono forni a microonde con cappa di aspirazione che vengono posizionati sulla parte superiore della vostra stufa. Sono ottimi per chi ha una piccola cucina.

Forni a microonde integrati

Queste forni sono progettati per essere integrati nei mobili in cucina ed evitare il disordine.

 

Come funzionano i forni a microonde?

Le microonde riscaldano il cibo emettendo onde radio che colpiscono direttamente le molecole del cibo per farle vibrare. Questi raggi sono molto efficienti nel riscaldamento e possono elaborare il vostro pasto sei volte più velocemente dei forni convenzionali.

Un microonde funziona secondo lo stesso principio di un forno o di un fornello elettronico. Ciò significa che più l’apparecchio è alimentato, più si riscalda. Pertanto, un forno a microonde che può cucinare solo fino a 150 gradi Celsius può non essere efficace nella cottura di diversi tipi di alimenti.

Inoltre, più potenza si traduce in maggiori possibilità di cottura, come ad esempio una cottura più veloce, in alcuni casi. Per esempio, un forno a microonde che ha un livello di potenza di 1000W può richiedere 20 minuti per cucinare qualcosa, ma uno con un livello di potenza di 1.500W può richiedere solo 12-15 minuti per eseguire lo stesso compito.

La maggior parte dei forni a microonde utilizzati in casa vanno dalla categoria A alla E, mentre alcuni modelli utilizzati in commercio possono avere livelli di potenza fino a 2.200W o talvolta anche di più. Queste categorie rappresentano solo le funzioni del microonde e non quelle del grill e della convezione.

Passiamo ora alle principali differenze tra il grill e il forno a microonde a convezione:

Forno a microonde Grill vs. Forno a microonde a convezione

Microonde Grill: I forni a microonde Grill sono un po’ più avanzati dei forni a microonde normali, ma meno dei forni a convezione. Queste microonde sono dotate di un elemento riscaldante nella parte superiore o inferiore che irradia calore e di magneti che emettono microonde.

Un forno a microonde con grill può avere caratteristiche aggiuntive come un grill di metallo o una cremagliera. Questo è usato per sollevare il cibo vicino alla parte superiore del microonde dove si trova l’elemento riscaldante radiante. Questo aiuta a tostare uniformemente il pane, grigliare il cibo e fondere il formaggio, con la semplice pressione di un tasto.

Queste caratteristiche aggiuntive consentono di arrostire carne e verdure. Questo è molto comodo perché si può ottenere il gusto del grill senza dover passare attraverso il compito di riscaldare i carboni ardenti e di accendere la griglia del barbecue. Grazie a queste caratteristiche, un microonde con grill può essere più costoso di un microonde da solo.

Un microonde con il grill, tuttavia, non può cuocere il vostro cibo. Questo perché non c’è una ventola in grado di distribuire il calore in modo uniforme sul cibo.

Si può scoprire che i forni a microonde con grill, anche se ampiamente disponibili, sono ancora meno comuni rispetto ai forni a microonde solitari o a convezione. Questo può essere dovuto al fatto che le persone potrebbero non considerare il microonde il posto migliore per grigliare, oppure preferirebbero acquistare un forno a convezione con caratteristiche extra.

Microonde a convezione: Un forno a microonde a convezione è un apparecchio completo che ha tutte le caratteristiche di un normale forno a microonde, un microonde con grill e un forno standard. Gli utenti spesso preferiscono acquistare un forno a microonde a convezione in quanto evita loro la spesa aggiuntiva di acquistare questi tre apparecchi separatamente.

Un forno a microonde a convezione è dotato di un elemento riscaldante e di una ventola che sposta l’aria calda intorno ai confini del microonde. Questo è equivalente ad un forno normale, ma ancora più efficiente perché l’aria calda distribuisce il calore in modo uniforme in tutto il cibo in modo più rapido ed efficace.

Con un forno a convezione, è possibile scongelare, riscaldare, grigliare, rosolare, friggere, croccanti e cuocere tutti i tipi di delizie. Se vi affidate al vostro forno a microonde per eseguire un’ampia varietà di attività di cottura, allora un forno a microonde a convezione è la scelta migliore per voi.

Questi forni sono anche dotati di un rack di metallo, come il forno a microonde grill, e si può utilizzare contenitori di metallo per riscaldare il cibo su qualsiasi impostazione, tranne quello normale microonde. A causa di queste funzioni aggiunte, i forni a microonde convenzionali sono di solito più costosi dei forni a microonde solitari e grill.

Caratteristiche forni a microonde grill e convezione

Microonde Grill: Un microonde Grill ha caratteristiche come il grill da solo, il grill di potenza, il grill combinato, l’accensione/spegnimento del giradischi e la modalità eco. Il grill combinato è una caratteristica particolarmente utile che permette di grigliare sia con le funzioni grill che con il microonde. Questo aiuta il cibo a cucinare in meno tempo. Tuttavia, non è possibile utilizzare piatti in metallo quando si utilizza questa modalità.

La funzione power grill consente di utilizzare solo la funzione grill. Questo può richiedere più tempo per cucinare rispetto alle grigliate combinate, ma è possibile utilizzare una griglia di metallo quando si utilizza questa modalità. Questo può darvi quelle belle linee di griglia che volete sulla vostra carne. È possibile spegnere il giradischi quando si grigliano i cibi.

L’eco-mode è una funzione ad alta efficienza energetica che consuma meno energia elettrica e vi aiuta a ridurre l’elettricità.

Microonde a convezione: Il forno a microonde a convezione ha tutte le caratteristiche di un forno a microonde solo e grill e di un forno normale. Inoltre, la maggior parte dei forni a microonde a convezione sono anche dotati di caratteristiche extra come una porta di vetro premium, il riscaldamento con sensore e la tecnologia inverter.

Lo sportello di vetro premium è realizzato in vetro temperato ed è resistente al calore e non è soggetto a rotture a causa del calore intenso. Questo è particolarmente importante in quanto i forni a convezione sono accesi per periodi di tempo più lunghi, soprattutto se si sta cucinando.

I moderni forni a convezione hanno anche un’opzione per la cottura a sensore che consente la selezione automatica della temperatura. Questa funzione è particolarmente comoda quando si deve preparare un piatto che non si conosce. Tuttavia, è comunque una buona idea monitorare l’andamento del cibo durante il funzionamento dell’apparecchio.

La tecnologia a inverter offre un maggiore controllo della cottura controllando direttamente i livelli di potenza del microonde. Ad esempio, se il livello di potenza è impostato su High, si riduce gradualmente una volta che il cibo raggiunge il livello di cottura ottimale.

Utilizzo forni a microonde grill e convezione

Microonde Grill: Come un forno a microonde da solo, il microonde grill può essere utilizzato per cucinare in modo semplice, come per fare popcorn, cucinare riso o pasta, o preparare latte, caffè o tè. Possono anche riscaldare cibi e bevande, così come scongelare il cibo.

Ma ciò che li distingue dal forno a microonde solo è che possono anche grigliare pesce, pollo, bistecca e kebobs come si può fare su un barbecue all’aperto. L’unica cosa che il microonde con il grill non può fare è cuocere.

Microonde a convezione: I forni a microonde a convezione possono fare tutti i tipi di cose di cui sopra, più molto di più. Sono come piccoli forni normali che lavorano più velocemente per cuocere torte, brownies, biscotti e ogni tipo di pane.

Potenza forni a microonde grill e convezione

Microonde Grill: Tipicamente, le microonde con grill possono avere un livello di potenza da 900W a 1.700W. Maggiore è la loro potenza, più sono efficienti per la cottura. Le microonde con grill che hanno livelli di potenza all’estremità superiore hanno una capacità maggiore e sono più costose rispetto alle controparti meno potenti. Inoltre, il giusto livello di potenza può aiutare a ottenere il giusto sapore di grigliata per il vostro cibo.

Microonde a convezione: I livelli di potenza di un microonde a convezione possono variare da 1200W a 2200W. Anche se i watt sono importanti, poiché la tecnologia di cottura è diversa dalle microonde con grill o da un forno normale, anche le microonde a convezione con un livello di potenza nella gamma inferiore possono funzionare molto bene.

Le microonde a convezione che hanno un livello di potenza vicino ai 2200W non sono tipicamente usate a casa, ma in spazi commerciali come ristoranti, caffè e panetterie, e sono piuttosto costose.

Posizionamento forni a microonde grill e convezione

Microonde Grill: Un microonde con grill può essere posizionato sul piano di lavoro della vostra cucina, installato su un piano di cottura o montato all’interno di mobili. I forni a microonde over-the-range hanno caratteristiche aggiuntive come la cappa, le luci e le ventole. Troverete questo tipo di forni a microonde in luoghi commerciali o in case con famiglie monoparentali che cucinano regolarmente i pasti. Sono anche ottimi se vivete in un appartamento e vi piace il cibo alla griglia, ma non avete accesso a un barbecue.

Microonde a convezione: Come i forni a microonde con grill, i forni a microonde a convezione possono essere posizionati su piani di lavoro, sopra la portata, o sono incorporati con il vostro sistema di mobili da cucina. Si possono trovare forni a microonde a convezione più piccoli nelle case, ma le controparti più grandi di solito si vedono nelle cucine commerciali.

 

Capacità forni a microonde grill e convezione

Microonde Grill: La capacità del forno a microonde Grill può essere un po’ più piccola dei forni a microonde singoli. La loro capacità può essere compresa tra 1 e 2,5 piedi cubi, che possono ospitare da 26 a 32 litri di cibo.

Microonde a convezione: Le microonde a convezione e quelle con il grill di solito hanno capacità simili. I forni a convezione possono variare da 1 a 2,0 piedi cubi e possono ospitare da 20 a 38 litri di cibo.

Vantaggi del forno a microonde a convezione e a griglia

Sia il grill che il forno a microonde a convezione offrono molti vantaggi.

Grill

Utilizzato per una più ampia varietà di cotture rispetto a un solo forno a microonde.
Capacità di grigliare il cibo come si può fare su un barbecue all’aperto.
Può essere utilizzato senza la funzione del microonde.
Rack di metallo può essere utilizzato per ottenere quelle linee di griglia dall’aspetto delizioso.
Più facile da pulire rispetto a un barbecue all’aperto.
La cottura è più veloce di un barbecue all’aperto.

Microonde a convezione

Può cucinare quasi tutti i tipi di piatti che ci sono, compresi quelli da forno e croccanti.
Cucina più velocemente di un fornello convenzionale.
Elimina il problema delle cotture irregolari.
Risparmia energia e riduce le bollette.

Limitazioni del forno a microonde a convezione e a griglia

Come tutte le tecnologie, anche i forni a microonde con grill e a convezione hanno alcune limitazioni.

Microonde Grill

Può solo riscaldare, scongelare e grigliare. Non può cuocere in forno, rosolare o croccanti.
Caratteristiche extra come il grill in metallo possono consumare spazio nel forno.
Alcuni componenti possono richiedere una pulizia extra.
Difficoltà di regolazione della temperatura, per cui i consumatori potrebbero dover monitorare frequentemente il cibo per evitare di cuocerlo troppo poco o di bruciarlo.

Convezione a microonde

È molto più costoso di un forno a microonde da solo e grill
La temperatura all’interno del forno può ridursi drasticamente quando la porta viene aperta, il che può influire sui tempi e sul risultato della cottura.
Le pareti si sporcano frequentemente, quindi le microonde convenzionali con tecnologia autopulente sono molto utili a questo proposito.

1. Posso cuocere nel forno a microonde con il grill?

Non proprio, a meno che non vi dispiaccia cuocere in modo non uniforme torte e pane. I forni a microonde con grill sono forni a microonde solitari con un elemento riscaldante radiante aggiuntivo sulla parte superiore. Tuttavia, questa caratteristica funziona bene solo per grigliare e arrostire il cibo. Le bobine di riscaldamento della funzione dipendono dal riscaldamento naturale per riscaldare l’interno del forno. In queste condizioni, la cottura al forno non sarà coerente, e si otterranno le vostre delizie cotte crude da un lato e bruciate dall’altro – e nessuno vuole questo.

2. Posso usare il metallo in un forno a microonde a convezione?

Se il vostro forno a microonde a convezione è impostato su un forno a microonde, NON usate un contenitore o una rastrelliera di metallo per cuocere il cibo al suo interno. Il forno a microonde può allontanare gli elettroni dal metallo, facendolo graffiarsi. Potreste sentire rumori allarmanti come esplosioni e scoppiettii dall’interno del vostro forno a microonde se commettete l’errore di posizionare il metallo all’interno su un’impostazione di microonde, che dovrebbe essere il vostro segnale per spegnere l’apparecchio.

Tuttavia, se si imposta il microonde sull’impostazione di convezione, la fonte di riscaldamento sarà l’elemento radiante nella parte superiore o inferiore del forno a microonde. Inoltre, il calore viene distribuito in modo uniforme con l’aiuto di ventilatori. La cottura in questa posizione non danneggia gli alimenti, il contenitore metallico o il forno a microonde. Quindi è sicuro utilizzare un contenitore di metallo con esso.

3.Qual è la differenza tra un forno a microonde a convezione e un forno a convezione regolare?

Un forno a microonde a convezione può svolgere tutte le funzioni di un forno a convezione, ma un forno a convezione non ha tutte le caratteristiche o può svolgere tutte le funzioni di un normale forno a convezione. Questo perché un forno a microonde a convezione comprende un magnetrone per emettere microonde e un elemento riscaldante radiante. Al contrario, i normali forni a convezione non hanno la funzione di microonde. Quindi l’unica fonte di riscaldamento in un forno a convezione è l’elemento riscaldante radiante.

4. Posso grigliare sul piatto girevole in vetro di un forno a microonde a griglia o a convezione?

È possibile grigliare senza utilizzare un supporto di metallo in un grill o in un forno a microonde a convezione. Ma poiché il grill è progettato per portare i cibi al livello ottimale dell’elemento riscaldante radiante, la parte inferiore del cibo potrebbe essere poco cotta se non si utilizza il grill. Quindi, è ovviamente meglio usare un grill.

Quale forno a microonde dovreste comprare: grill o a convezione?

La risposta a questa domanda dipende molto da cosa volete ottenere dal vostro forno a microonde. Se di solito usate il vostro forno a microonde per riscaldare o scongelare le cose, allora comprare un forno a convezione costoso non è una grande idea. Se, invece, vi piace mangiare cibo alla griglia, ma non avete accesso a un grill all’aperto, potete acquistare un forno a microonde grill.

Un forno a microonde a convezione ha tutte le caratteristiche di un forno a microonde grill, più ancora di più, quindi se avete i soldi, investire in esso è una grande idea. Tuttavia, è possibile ottenere un buon rapporto qualità-prezzo solo se si intende cuocere o cucinare molta carne in un breve lasso di tempo in un forno a microonde a convezione.

Anche se è facile farsi catturare dall’esca delle caratteristiche extra fornite da un forno a microonde a convezione, non lo utilizzerete al massimo se non lo userete anche per cuocere al forno. Considerando che i forni a microonde a convezione sono abbastanza costosi, questo è qualcosa a cui dovete pensare.

Alla fine, tutto dipende dal tipo di cibo che si intende cucinare nel microonde e se si ha il budget per acquistare l’apparecchio. Tuttavia, acquistando uno dei due si può aggiungere una misura di convenienza, efficienza e divertimento alla vostra cucina.

 

Storia del forno a microonde

C’erano teorie secondo le quali i campi elettrici ad alta frequenza potevano essere utilizzati per il riscaldamento già nel 1934, ma questo metodo utilizzava frequenze inferiori a quelle delle microonde. Tra il 1937 e il 1940, il fisico britannico Sir John Turton Randall, insieme ad un gruppo di colleghi britannici, sviluppò un magnetrone a più cavità che permetteva la produzione di onde elettromagnetiche di lunghezza d’onda sufficientemente piccola (microonde) e lo sviluppo di radar. Il magnetron fu dato al governo degli Stati Uniti nel settembre 1940 in cambio del loro aiuto finanziario e industriale durante la Seconda Guerra Mondiale.

Una delle società a cui il governo degli Stati Uniti ha affidato il contratto per la costruzione di magnetron è stata la Raytheon, uno degli ingegneri che ha lavorato per la Raytheon, un ingegnere autodidatta di Howland, nel Maine – Percy Spencer. All’epoca era uno dei maggiori esperti al mondo nella progettazione di tubi radar. Nel 1945, stava lavorando su un set radar alimentato quando si accorse che una barretta di cioccolato che aveva in tasca si stava sciogliendo. Non fu il primo ad accorgersi di un fenomeno del genere, ma fu il primo ad esserne incuriosito. Ha esposto i pop corn al microonde e sono scoppiati, ha provato l’uovo intero ed è esploso. Poi attaccò un generatore di campi elettromagnetici ad alta densità ad una scatola di metallo chiusa e sperimentò sul cibo in quel modo che permetteva una sperimentazione controllata e sicura.

Il forno a microonde fu brevettato l’8 ottobre 1945 con quello dei primi prototipi collocato in un ristorante di Boston per i test. Il primo pubblico fu nel gennaio 1947 in un distributore automatico Speedy Weeny nel Grand Central Terminal che vendeva hot dog appena cucinati. Nel 1947 apparve anche il primo forno a microonde disponibile in commercio. Era prodotto da Raytheon, si chiamava Radarange, era alto 1,8 metri e pesava 340 chilogrammi. Il suo costo era di 5.000 dollari, che oggi è di circa 52.000 dollari. Il modello successivo fu realizzato nel 1954 e consumò la metà della potenza del primo modello, e fu venduto per 2.000-3.000 dollari. Col tempo il prezzo è sceso. Nel 1955 era di 1.295 dollari, nel 1967 – 495 dollari – meno caro ma ancora costoso (nel denaro di oggi – circa 3.500 dollari). Negli anni ’60, la Litton Company sviluppò una nuova configurazione del microonde: la forma corta e larga che oggi è comune, con un’alimentazione a magnetrone che poteva sopravvivere a una condizione di assenza di carico (quando non c’è nulla nel forno per assorbire le microonde) che rendeva il forno a microonde più sicuro. Ciò ha contribuito alla rapida crescita del mercato dei forni a microonde per uso domestico. I prezzi sono scesi rapidamente negli anni ’70 e i forni a microonde sono diventati una parte standard delle famiglie.

Alcuni fatti interessanti sui forni a microonde:

Mentre nel 1986 circa il 25% delle famiglie negli Stati Uniti aveva un forno a microonde, nel 1997 oltre il 90% delle famiglie americane ne possedeva uno.
Il riscaldamento a microonde è il più efficiente sull’acqua grazie alle sue molecole dipolari e ha meno effetto su grassi e zuccheri.
I forni a microonde non cucinano il cibo “dall’interno verso l’esterno”. È un malinteso comune.
Qualsiasi oggetto metallico o conduttivo posto nel forno a microonde funzionerà come un’antenna e potrebbe causare un arco elettrico e persino un incendio se ha spigoli vivi.
Le microonde sono impedite da una scatola di metallo in cui viene inserito il cibo, che funziona in modo simile alla gabbia di Faraday.

Dovremmo preoccuparci della cottura a microonde (o del riscaldamento)?

Cibi non trasformati.
Cibi interi.
Cibi locali.
Cibo a microonde.

Quale di questi non è come l’altro?

Quando usiamo il microonde, a cosa serve?

Percy Spencer stava costruendo dei radar negli anni ’40 e scoprì che le microonde dei radar gli scioglievano una barretta di cioccolato in tasca.

Sette anni dopo abbiamo avuto il primo “radarange” nel 1947 in un ristorante di Boston. Pesava circa 700 libbre e costava quasi 5000 dollari. La gente non era entusiasta di cucinare il cibo con il “radar”, così il nome fu cambiato in “forno a microonde”.

Il primo popolare microonde per uso domestico fu introdotto nel 1967.

Mentre sempre più donne entravano nella forza lavoro, qualsiasi cosa facesse risparmiare tempo in cucina era la benvenuta. Una campagna pubblicitaria coincise con una campagna pubblicitaria che vedeva le casalinghe usare i forni a microonde seguite da giovani commesse donne in giro per il Nord America che proclamavano i loro benefici.

Cucina dall’interno all’esterno

La cottura convenzionale trasmette il calore al cibo esterno per convezione (cottura al forno), per irraggiamento (cottura al forno) o per conduzione (frittura). Questo calore si fa poi strada verso l’interno del cibo. Questo può richiedere un po’ di tempo, come può attestare chiunque abbia provato freneticamente ad arrostire un pollo semisbrinato.

Le microonde, al confronto, partono dall’interno del cibo.

Le microonde sono una forma di energia elettromagnetica (radiazione), come le onde radio o le onde luminose. Quando l’assorbimento dell’energia delle microonde interagisce con le molecole nel cibo, si genera calore e il cibo viene cotto (pensate a strofinarvi le mani molto velocemente).

La fonte di radiazione in un forno a microonde è il tubo magnetronico, che converte una corrente elettrica in radiazione elettromagnetica. Le microonde possono viaggiare attraverso il vetro, ma i metalli le riflettono. Per questo motivo le porte a microonde hanno uno schermo di metallo.

Uso dell’energia

Poiché riscaldano il cibo dall’interno verso l’esterno (piuttosto che dall’esterno verso l’interno), i forni a microonde hanno una migliore efficienza di cottura (la % di energia che riscalda il cibo durante il ciclo di cottura) rispetto ai forni elettrici o a gas a convezione.

Tipo di forno Efficienza
Microonde 57%
Forno elettrico a convezione 17%
Forno a convezione a gas 9%

Le microonde utilizzano anche meno energia elettrica rispetto ai forni elettrici di tipo convenzionale.

Forno tipo Watts
Microonde 750-1100
Forno tostapane 1200-1700
Forno elettrico 3000-8000

Gli effetti delle microonde sul cibo

Nutrienti

Anche se avrete sentito dire che le microonde rovinano gli alimenti, questo non sembra essere vero.

I forni a microonde di solito non distruggono i nutrienti nel cibo. E in alcuni casi, preparare il cibo in un forno a microonde potrebbe effettivamente promuovere la ritenzione di nutrienti.

I nutrienti vengono modificati dal cibo durante qualsiasi forma di cottura, soprattutto quando il cibo viene cotto per un lungo periodo di tempo con elevate quantità di acqua. Così, ad esempio, le carote in ebollizione potrebbero togliere i nutrienti molto più drasticamente rispetto al microonde, perché i nutrienti delle carote potrebbero essere lavati via con l’acqua bollente.

Tuttavia, dato che non abbiamo scoperto tutti i composti che compongono il cibo, probabilmente non sapremo mai tutti i risultati che il microonde ha sui nutrienti.

Proteine

La qualità delle proteine sembra andare bene con il riscaldamento a microonde. Alcuni dati indicano che gli aminoacidi e la vitamina B12 possono essere convertiti in forme inattive.

Ma dall’altro lato, la disponibilità di alcuni amminoacidi potrebbe essere migliorata, poiché non si verifica alcuna rosolatura superficiale. E il riscaldamento a microonde potrebbe portare alla distruzione degli inibitori della tripsina nei fagioli.

Latte materno

Il latte materno a microonde scompone gli anticorpi e la vitamina B12 (questo avviene anche con l’ebollizione convenzionale, ma ci vogliono circa 25 minuti o più).

A proposito, parlando di fluidi organici, il riscaldamento del sangue per le trasfusioni nei forni a microonde può provocare emolisi (ma non è stato dimostrato che danneggi il DNA).

Sicurezza alimentare e sostanze cancerogene

La cottura a microonde forma meno nitrosammine e AGE sulle carni rispetto ai metodi di cottura convenzionali. Per ulteriori informazioni sugli AGE, vedere qui.

Gusto

Le preferenze di gusto sono individualizzate.

La cottura al microonde non provoca reazioni di essiccazione in superficie o di rosolatura, quindi questo altera il sapore e l’aspetto dei cibi (soprattutto di carne e pane).

Alcuni alimenti da microonde verranno forniti con un cartoncino grigio per il riscaldamento. Questo cartone contiene un sottilissimo rivestimento metallico di pellicola polimerica resistente che assorbe l’energia delle microonde, convertendola in calore per la doratura. Alcuni additivi possono anche essere messi sulla superficie degli alimenti per ottenere questo effetto. Accidenti, ora ho dei flashback di pizze a microonde alle medie.

Gli effetti sulla salute delle microonde

Hertel e Bernard Blanc, due scienziati svizzeri, hanno fatto alcuni esperimenti con la cottura a microonde.

Hanno scoperto che i soggetti hanno emoglobina più bassa e globuli bianchi più alti e colesterolo nel sangue dopo aver mangiato cibo cotto al microonde. Tuttavia, questi dati non sono mai stati pubblicati su una rivista peer review.

L’industria svizzera degli elettrodomestici non era entusiasta di questi risultati e portò gli scienziati in tribunale. Hertel e Blanc furono condannati per aver interferito con il commercio, ma la sentenza fu poi ribaltata.

Radiazioni elettromagnetiche

Quando i forni a microonde sono stati messi a disposizione del pubblico per la prima volta, i test hanno dimostrato che essi emettevano un’eccessiva radiazione elettromagnetica.

I primi forni a microonde funzionavano inviando lunghezze d’onda simili a quelle di molti dei telefoni odierni (915 mHz). La differenza principale tra telefoni e forni è che la potenza necessaria per far funzionare un forno a microonde – circa 1000 watt – è molto maggiore di quella necessaria per un telefono cellulare. I telefoni cellulari funzionano con meno potenza ma alla stessa lunghezza d’onda dei forni a microonde.

Negli Stati Uniti, la FDA permette una certa dispersione di radiazioni. Negli anni ’70, Consumer Reports dichiarò che i forni a microonde erano “non raccomandati”, e l’Unione Sovietica ha effettivamente vietato le microonde per un breve periodo di tempo (nessun paese le vieta oggi).

L’esposizione alle radiazioni è più alta entro due pollici dal microonde. Tuttavia, la quantità di radiazioni elettromagnetiche a cui siamo esposti dalla cottura a microonde è inferiore a quella dei telefoni cellulari (misurata cumulativamente).

Quando il nostro corpo assorbe le radiazioni delle microonde, assumiamo l’energia sotto forma di calore. Alcuni tessuti sono sensibili a questo.

Forti campi di radiazioni elettromagnetiche possono aumentare il rischio di cancro, influenzare il sistema nervoso e promuovere altri problemi (come il morbo di Alzheimer). C’è una correlazione tra la cottura a microonde e i tumori della ghiandola orale / tumori della ghiandola salivaria, ma questo potrebbe essere dovuto alla produzione di ammine eterocicliche negli alimenti.

Alcuni dati indicano che i cuochi possono avere maggiori rischi di cancro a causa dell’esposizione alle radiazioni del microonde, ma non sono ancora chiare le prove a riguardo.

Se la nostra unica esposizione alle frequenze elettromagnetiche avviene tramite la cottura a microonde, probabilmente non sarebbe un grosso problema. Ma sommate l’esposizione totale e diventa una preoccupazione.

Noi assorbiamo le radiazioni EM da linee elettriche, telefoni cellulari, voli aerei, computer, frigoriferi e così via. È sempre più evidente che gli effetti delle radiazioni a microonde si sommano nel tempo.

Tuttavia, le radiazioni dei soli forni a microonde sono così basse che non dovrebbero danneggiare il DNA. E non ci sono dati legittimi che indichino un impatto negativo diretto dei forni a microonde sulla salute umana.

“Non abbiamo una posizione solida sui possibili rischi per la salute derivanti dall’esposizione alle microonde a causa di ricerche non conclusive. La vera domanda rimane se ci possano essere effetti cumulativi”.
-Norbert Hankin del Centro per la Scienza e la Valutazione dei Rischi dell’Agenzia per la Protezione dell’Ambiente (EPA)

Plastica

Molte materie plastiche, se riscaldate, rilasciano nell’alimento composti tossici ed endocrini (ormoni) che alterano il sistema endocrino. Quindi, non mettere a microonde alimenti in plastica, specialmente in contenitori di plastica non etichettati come “sicuri per microonde”. E il polistirolo…

Il termine “sicuro per microonde” ha un supporto misto – alcuni dicono che è legale, altri che non è regolamentato. E tra l’altro, esporre la plastica a qualsiasi tipo di calore (nel forno, nel microonde, nel fuoco da campo, ecc.) ha lo stesso esito negativo. Il microonde non fa altro che accelerare il processo.

E la maggior parte di noi non cercherà di usare Tupperware come padella. (Beh, almeno non dopo lo… sfortunato… incidente).

I coloranti non sono stati approvati per l’uso del microonde, quindi non date per scontato che non ci siano problemi se usate tovaglioli di carta colorata o contenitori di carta.

Batteri

I cibi riscaldati in un forno a microonde possono avere una distribuzione non uniforme della temperatura. Il cibo (o parte di esso) con il più alto contenuto d’acqua riscalda il più velocemente possibile. Per questo motivo molti modelli di forno includono una teglia rotante: distribuisce le onde in modo più uniforme.

Le temperature irregolari dei cibi possono permettere ai microrganismi – tra cui Salmonella, Listeria, Clostridi e Campylobacter – di sopravvivere.

Quindi, quando si cucina o si riscalda, assicurarsi che il cibo sia ben riscaldato, e occasionalmente girare o mescolare il cibo, se possibile.

Il riscaldamento dei liquidi nel microonde può impedire la formazione di bolle. L’acqua può surriscaldarsi oltre il punto di ebollizione.

Quando il liquido viene agitato (ad esempio mescolando o facendo cadere una bustina di tè in esso), può eruttare. Quindi fate attenzione e non impostate il vostro tè su “vulcanico”.

I forni a microonde di solito non distruggono le sostanze nutritive nel cibo. Se l’utilizzo di un forno a microonde aiuta a mangiare cibi più nutrienti e meno cibo spazzatura, allora conservatelo.

Ma ci sono potenziali effetti nocivi dovuti a troppe frequenze elettromagnetiche, e fare a meno del microonde è un modo per limitare l’esposizione.

Consigli sull’utilizzo di un forno a microonde

Se si usa un microonde:

Non riscaldare il cibo nella plastica.
Coprire il cibo per garantire una cottura uniforme.
Lasciate riposare il cibo qualche minuto dopo il microonde.
Il cibo al microonde solo per il tempo necessario, con poca o nessuna acqua di cottura.
Tenere il microonde lontano dalle zone ad alto traffico.

Se non usate il microonde:

Potete mangiare gli avanzi freddi. Se non dovete riscaldare – non fatelo. Ogni volta che ci riscaldiamo, indipendentemente dal metodo, perderemo le sostanze nutritive.
Provate i fornelli, compresa la cottura a vapore o la frittura a vapore.
Usate il forno, compresa la cottura al forno e la cottura al forno.
Considerate un forno tostapane, che usa meno energia di un forno convenzionale. (Heck, considera un fornello solare, tanto per dire.)
Riscaldare l’acqua in un bollitore elettrico.

Effetti sul contenuto di nutrienti

Ogni forma di cottura riduce il valore nutritivo degli alimenti.

I principali fattori che contribuiscono sono la temperatura, il tempo di cottura e il metodo. Durante l’ebollizione, le sostanze nutritive solubili in acqua possono fuoriuscire dal cibo.

Per quanto riguarda le microonde, i tempi di cottura sono generalmente brevi e la temperatura bassa. Inoltre, il cibo di solito non viene bollito.

Per questo motivo, ci si aspetterebbe che i forni a microonde trattengano più sostanze nutritive rispetto a metodi come la frittura e l’ebollizione.

Secondo due recensioni, il microonde non riduce il valore dei nutrienti più di altri metodi di cottura .

Uno studio su 20 diverse verdure ha notato che il microonde e la cottura al forno a microonde conservano gli antiossidanti al meglio, mentre la cottura a pressione e l’ebollizione hanno fatto il peggio.

Tuttavia, uno studio ha trovato che solo 1 minuto di microonde ha distrutto alcuni dei composti che combattono il cancro nell’aglio, mentre questo ha richiesto 45 minuti in un forno convenzionale.

Un altro studio ha mostrato che il microonde ha distrutto il 97% degli antiossidanti flavonoidi nei broccoli, mentre l’ebollizione ha distrutto solo il 66% (5).

Questo studio è spesso citato come prova che le microonde degradano il cibo. Tuttavia, è stata aggiunta acqua ai broccoli sottoposti a microonde, il che non è raccomandato.

Tenete presente che il tipo di cibo o di nutrimento a volte è importante.

Non si raccomanda di riscaldare il latte umano nel microonde perché può danneggiare gli agenti antibatterici presenti nel latte (6Trusted Source).

Con poche eccezioni, le microonde tendono a conservare molto bene le sostanze nutritive.

Tuttavia, i cibi grassi come il bacon possono diventare più caldi.

Il bacon è un alimento che si ritiene formi composti nocivi chiamati nitrosammine quando viene cotto. Questi composti si creano quando i nitriti negli alimenti vengono riscaldati eccessivamente.

Secondo uno studio, il riscaldamento del bacon nel microonde ha causato la minima formazione di nitrosammine tra tutti i metodi di cottura testati.

Un altro studio ha dimostrato che il pollo al microonde formava molti meno composti nocivi rispetto alla frittura.

Più si è lontani da una fonte di radiazioni, meno si raggiunge il proprio corpo. Allo stesso modo, più debole è la sorgente di radiazioni, meno raggiunge il vostro corpo.

Le radiazioni di ogni tipo diventano più deboli più si allontanano (a causa della legge dell’inverso del quadrato).

Per esempio, anche se avresti un elevato rischio di cancro per il resto della tua vita, potresti essere a diversi chilometri di distanza da un’esplosione nucleare e rimanere illeso, a seconda delle dimensioni della bomba.

Allo stesso modo, se la fonte di radiazioni è debole – come nel caso di un forno a microonde – puoi stare in piedi proprio accanto alla macchina senza subire effetti negativi. Questo è anche dovuto allo scudo protettivo antiradiazioni integrato in tutte le microonde, di cui verrete a conoscenza in un attimo.

Infatti, questa barriera di sicurezza è anche essenziale per il corretto funzionamento di un forno a microonde.

Se le onde di radiazioni all’interno di un forno a microonde vengono fatte viaggiare a caso, si spengono troppo velocemente per riscaldare qualcosa.

I forni a microonde funzionano intrappolando le microonde all’interno di un’area più piccola, in modo che il cibo le assorba prima che possano dissiparsi.

Le microonde hanno un’altra proprietà che le rende perfettamente adatte a riscaldare il cibo: riscaldano solo alcuni tipi di molecole, l’acqua è la principale del cibo. Ecco perché alcuni tipi di vetro non si riscaldano nel microonde: la maggior parte delle molecole non è interessata dalle microonde.

Quando si mangia nel microonde, la radiazione viene assorbita rapidamente dalle molecole d’acqua presenti nel cibo, che iniziano a vibrare e a sfregare l’una contro l’altra. L’attrito tra le molecole genera calore, che è ciò che riscalda il cibo.

Ora, perché qualcosa sia “radioattivo”, deve emettere radiazioni ionizzanti, che le microonde non emettono. Inoltre, il microonde non emette alcuna radiazione nel cibo, quindi è impossibile che un microonde renda il cibo “radioattivo”.

Le lunghezze d’onda emesse da un microonde sono abbastanza potenti da far bollire l’acqua, ma non abbastanza da irradiare il cibo o danneggiare il DNA.

Ora, cosa succederebbe se una parte di quelle radiazioni dovesse fuoriuscire? Non potrebbe farvi comunque male?

No, non se il microonde funziona correttamente.

Questo ha a che fare con le dimensioni delle lunghezze d’onda create dai forni a microonde. Le lunghezze d’onda generate dai forni a microonde sono larghe circa 5 pollici, troppo grandi per passare attraverso lo scudo di sicurezza in metallo che è incorporato in tutte le microonde.

Anche se si riuscisse a far funzionare il microonde con la porta aperta, le lunghezze d’onda sarebbero troppo disperse per causare danni reali. Un buon esempio di questo è l’uomo che ha inventato il forno a microonde, Percy Spencer, che per primo ha pensato all’idea quando un dispositivo radar su cui stava lavorando gli ha fuso la barretta di cioccolato in tasca senza fargli male.

Tutto questo va bene, ma cosa dimostra la ricerca?

Beh, non ci sono studi controllati su questo per due motivi:

Si dovrebbe esporre la gente a grandi quantità di microonde per anni, in un ambiente controllato, il che sarebbe estremamente difficile da fare.
Ci sono poche ragioni per credere che le microonde siano dannose sulla base di ciò che sappiamo della fisica.

Diversi studi osservazionali hanno cercato di misurare la relazione tra le microonde e il cancro al seno, e i risultati sono stati ovunque. Alcuni studi mostrano una correlazione molto piccola tra il cancro al seno e l’esposizione al microonde e altri no.

In ogni caso, nessuno di questi studi può dimostrare che le microonde hanno causato un aumento dei tassi di cancro, poiché gli studi osservazionali non possono provare la causalità.

Per farla breve, le microonde sono tanto “pericolose” quanto ascoltare la radio.

Riassunto: il tipo di radiazioni che i forni a microonde usano per riscaldare il cibo non è pericoloso, ed è impossibile rendere il cibo “radioattivo” con il microonde.

“Il microonde abbassa il contenuto di sostanze nutritive del vostro cibo”.

le microonde distruggono le sostanze nutritive negli alimenti

Avrete sentito dire che le microonde distruggono molte delle vitamine e dei minerali presenti negli alimenti, rendendoli meno nutrienti.

In genere, vi viene detto che le radiazioni dei forni a microonde sono distruttive e che rimuovono molte più sostanze nutritive rispetto ad altri tipi di cucina.

Bene, ecco la verità:

Le microonde possono ridurre leggermente il contenuto di nutrienti di alcuni alimenti, ma non abbastanza per fare una differenza significativa nella vostra salute, vitalità o longevità.

Per quanto riguarda i metodi di cottura, il microonde è in realtà uno dei metodi migliori per conservare le sostanze nutritive negli alimenti.

Tutte le forme di cottura riducono il contenuto di sostanze nutritive degli alimenti. Quando si riscalda il cibo, una parte dell’acqua evapora, portando con sé una parte delle sostanze nutritive.

Se volete conservare le sostanze nutritive nel cibo, allora volete cuocerle velocemente e con la poca acqua necessaria, che è esattamente ciò che fa il microonde.

In alcuni casi, il microonde rende gli alimenti più nutrienti perché sono più facili da digerire e da assorbire.

Riassunto: il cibo che si mangia con il microonde non distrugge più sostanze nutritive di altri metodi di cottura comuni. In alcuni casi, rende le sostanze nutritive presenti negli alimenti più facilmente digeribili.

“I contenitori di plastica a microonde rilasciano sostanze chimiche tossiche”.

i pericoli nascosti della cottura a microonde

Secondo molti, i contenitori di plastica di tutti i tipi sono tossici. Rilasciano sostanze chimiche nocive nel vostro cibo che causano ogni sorta di problemi di salute.

Qui c’è un fondo di verità, ma la maggior parte della paura è infondata.

Tutti i contenitori di plastica sono fatti da un buffet di sostanze chimiche, e alcune di queste sostanze chimiche possono trasferirsi nel vostro cibo.

La questione è se queste sostanze chimiche vengono rilasciate in quantità sufficientemente grandi da danneggiare il vostro corpo.

Le due principali sostanze chimiche di cui stiamo parlando sono:

Bisfenolo A (BPA)
Ftalati

Ad alte dosi, è possibile che entrambi questi composti possano imitare gli effetti degli estrogeni nel corpo, motivo per cui sono stati incolpati di aumento di peso, infertilità, cancro e altri problemi.

La giuria non si è ancora pronunciata su quanto siano realmente dannosi questi composti, ma in genere si vuole limitare l’esposizione, se possibile.

Quindi, il cibo a microonde aumenta effettivamente la vostra esposizione a queste sostanze chimiche?

Probabilmente no.

Uno studio dell’Istituto per la salute e la protezione dei consumatori ha scoperto che la quantità di sostanze chimiche rilasciate dalle bottiglie di plastica non è neanche lontanamente sufficiente ad avere un impatto sulla vostra salute. Questo è stato vero anche dopo che le bottiglie sono state bollite, spazzolate e passate in lavastoviglie.

Se si riscaldano ripetutamente i contenitori di plastica più e più volte, rilasciano più sostanze chimiche, ma le quantità sono ancora ben entro le attuali linee guida di sicurezza.

Per consumare abbastanza di queste sostanze chimiche da metterti a rischio, dovresti mangiare da 100 a 1000 volte di più del limite superiore massimo, e il microonde nei contenitori di plastica non ti farà avvicinare a quella quantità.

I contenitori di plastica che vengono ripetutamente riscaldati nel microonde possono rilasciare un po’ più di sostanze chimiche nel tempo, ma le quantità non sono nulla di cui preoccuparsi.

Nonostante il trambusto di Internet per il BPA, per esempio, è quasi impossibile consumarne abbastanza da causare problemi di salute. Per esempio, si dovrebbero mangiare più di 500 libbre di zuppa in scatola in un giorno per superare il limite giornaliero tollerabile, e la maggior parte delle persone consuma 10.000 volte meno di quella quantità.

Detto questo, c’è sempre il rischio che alcune di queste sostanze chimiche possano essere più pericolose di quanto pensassimo, anche a basse dosi. Se volete andare sul sicuro, sostituite i vostri articoli in plastica ogni pochi mesi o non appena vedete segni visibili di usura.

Oppure, conservate il vostro cibo in contenitori di plastica e trasferitelo in un contenitore di vetro o di ceramica prima di utilizzarlo per il microonde.

Sommario: I contenitori di plastica per microonde aumentano la quantità di sostanze chimiche rilasciate nel vostro cibo, ma le quantità sono troppo piccole per avere un impatto sulla vostra salute.

Il microonde “uccide” il cibo

Alcuni dicono che il cibo è “vivo”, che la cucina uccide le sue proprietà benefiche, e così si dovrebbe mangiare tutto il cibo crudo.

Questo, naturalmente, significa che non è permesso usare il microonde.

Ci sono due ragioni per cui questa idea non è un buon inizio.

Prima di tutto, più o meno tutto ciò che si mangia è morto, indipendentemente da come lo si conserva o lo si cucina.

Dal punto di vista biologico, le piante iniziano a morire nel momento in cui vengono raccolte, le cellule della carne e i prodotti animali muoiono subito dopo l’animale, e i cibi surgelati sono morti molto prima che raggiungano la vostra tavola.

Inoltre, ogni accenno di vita che rimane nel cibo viene rapidamente eliminato nel momento in cui colpisce i succhi gastrici. Infatti, uno dei motivi per cui il vostro corpo ha i succhi gastrici è quello di uccidere gli organismi presenti nel cibo, come batteri, protozoi e altri agenti patogeni e parassiti.

Quando il cibo esce dallo stomaco e si fa strada verso l’intestino tenue, quasi tutti gli organismi viventi vengono distrutti.

In secondo luogo, il fatto che un alimento sia “morto” o “vivo” non ha quasi nessuna influenza sulla sua salubrità. Alcuni nutrienti, specialmente gli antiossidanti, iniziano a degradarsi subito dopo la raccolta di frutta e verdura, ma questo è vero indipendentemente dal fatto che il cibo venga o meno cucinato in seguito.

Il punto è che fondamentalmente tutto il cibo che si mangia è morto nel momento in cui entra nel sistema digestivo, e anche se fosse ancora “vivo”, non sarebbe più sano.

Il microonde non renderà il vostro cibo più “morto” di quanto non lo sia già, e certamente non renderà il vostro cibo meno sano.

Sommario: Il microonde non “uccide” il cibo perché quasi tutto quello che mangiate è già morto, e se non lo è, la maggior parte di esso lo sarà presto quando colpirà i vostri succhi gastrici.

La linea di fondo su se il cibo che si mangia con i microonde è un male per voi

Le microonde usano le radiazioni per cuocere il cibo, e tutto ciò che è associato alla parola “radiazioni” tende ad avere una cattiva reputazione.

La verità, però, è che siamo esposti a migliaia di fonti di radiazioni ogni giorno, e le microonde sono uno dei tipi più sicuri.

Ultimo aggiornamento 2020-11-23 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API